Personal Training

Come aumentare l’energia con il massaggio sportivo

ridare energia al corpo col il massaggio sportivo

Sentire di avere nel proprio corpo più energia del necessario è una sensazione che la maggior parte delle persone avverte raramente; il più delle volte, invece, ci si ritrova scarichi proprio nei momenti in cui bisognerebbe dare il massimo.
Sapere di non essere adeguati alla “sfida” da affrontare, innesca stati d’animo che peggiorano di fatto anche lo stato fisico e se correlati ad altri eventi negativi nella vita quotidiana, possono sfociare in forme depressive o altri disagi psichici le cui conseguenze si ripercuotono ulteriormente sulla salute. (Vedi approfondimenti su emozioni e salute fisica).

Ecco come mai è opportuno conoscere quali attività possono contribuire a prevenire e/o a risolvere i cali di energia e prestazioni dei nostri muscoli.

Ritrovare e il vigore, svegliare e potenziare ogni parte del corpo è possibile con specifiche tecniche di massaggio, utili sia agli atleti che a chiunque desideri sentirsi sempre al massimo della propria forma, o comunque sempre prima di un’attività fisica che si prospetta particolarmente impegnativa.

Che cos’è il massaggio sportivo?

Si tratta di un massaggio mirato ad ottenere una migliore reattività muscolare, eliminando al contempo stanchezza accumulata, contratture ed in alcuni casi anche rigidità articolari. Contempla queste principali manipolazioni:

Sfioramento
Serve a riscaldare la zona trattata ed agisce sulla circolazione sanguigna e linfatica. Questo permette di creare un equilibrio termico tra le varie fasce muscolari, che in questo modo si contraggono all’unisono sfruttando appieno il potenziale del muscolo trattato.

Sfregamento
Si svolge esercitando gradualmente una pressione ed un calore sempre maggiore sul muscolo, che si armonizza con gli altri così da creare un equilibrio tensivo. Così facendo si ridà integrità al corpo unendo ogni sua parte ed eliminando quelle barriere tra un muscolo e l’altro-

Frizione
Indicato soprattutto per sciogliere le aree della muscolatura che risultano più rigide, fredde e contratte. Questa tecnica va a spremere il muscolo per liberarlo da tossine e/o raffreddamento, per farlo ritornare morbido e caldo.
Può essere percepita come la più “dolorosa”, ma è anche quella che offre i migliori risultati in termini di recupero della parte muscolare da riattivare/potenziare.

Impastamento
Efficace specialmente per i muscoli più corposi, come glutei, quadricipiti, polpacci, spalle, addome e braccia. Con questa tecnica si mira a riscaldare, spremere ed impastare il muscolo per conferirgli scioltezza ed agevolare il drenaggio del sangue e della linfa.

Percussione
viene esercitata con i tagli delle mani o con i pugni chiusi (ma morbidi) sul muscolo. E’ utile per “risvegliare” il muscolo dal torpore e prepararlo all’azione. Indicata specialmente in caso di una “prestazione impegnativa”, si esegue poco prima di eseguire la gara (o una qualsiasi altra attività che richieda una più che buona forma fisica, come  ad esempio una lunga camminata in montagna) e serve principalmente per aumentare la risposta nervosa del muscolo che sarà più reattivo e pronto ad agire.

Pizzicamento
Si tratta di veri e propri pizzichi da fare con entrambe le mani che si alternano, utilizzando le 4 dita (indice, medio, anulare e mignolo) da una parte ed il pollice dall’altra.
Anche questa tecnica contribuisce ad aumentare la circolazione sanguigna, contribuendo a ritrovare e potenziare l’energia fisica.

Se è vero che il sentirsi fisicamente impreparati fa scaturire stati d’animo negativi, è naturalmente vero anche il suo contrario: raggiungere la forma fisica desiderata, sentirsi attivi e coi muscoli scattanti, dà un senso di soddisfazione e benessere che è parte esso stesso del processo di rigenerazione, dato che che corpo&mente agiscono sinergicamente ed è quindi fondamentale esserne sempre consapevoli, così potremo, con le adeguate tecniche naturali, sfruttarne appieno le grandi risorse.

Salve, hai domande? Scrivimi pure!

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizza cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy.